IP!! Salute! - Risorse gratuite - Extrematech - Tecnologia per il lavoro in ambienti estremi

Logo_Extrematech
Vai ai contenuti

IP!! Salute!

Extrematech - Tecnologia per il lavoro in ambienti estremi
Pubblicato da in Guide e Terminologia ·
Tags: IPstandardcodificainternationalprotection
Ti starai chiedendo "che razza di titolo è??".

Beh, è la risposta che un nostro cliente ha dato ad uno dei nostri collaboratori quando ha pronunciato la parola "IP", cercando di introdurre l'argomento "protezione": pensava stesse starnutendo, non avendo idea di che cosa fosse la codifica IP... descriverti la faccia del nostro collega è impossibile (un misto di smarrimento e perplessità unito alla sforzo estremo per non scoppiare in una rumorosa risata...).



Tornando seri... come il Military Standard, anche la codifica IP non è così conosciuta come si potrebbe pensare.

Solitamente, a meno che non sia un veterano del settore o un esperto, il cliente medio sa che deve ricercare questo codice tra le caratteristiche "desiderate" per il suo dispositivo ma non sa esattamente che cosa significa. E naturalmente, invece di chiedere, fa finta di sapere...

La codifica IP è un elenco di classificazioni di "protezione da ingresso" misurate secondo gli standard sviluppati dalla Commissione elettrotecnica internazionale.

La protezione da ingresso è fondamentalmente il grado di "isolamento" del dispositivo contro elementi esterni come sabbia o acqua che in certi ambienti potrebbero penetrare all'interno: prova a pensare ad esempio a chi lavora in ambienti umidi (rilievi biochimici in acque lacustre, per dirne una, oppure chi DEVE lavorare anche sotto alle intemperie), oppure agli operatori militari che lavorano nel bel mezzo del deserto.

Proprio quest'ultimo esempio mi porta a chiederti...hai mai provato a lavorare con un notebook "commerciale" nel deserto polveroso e ventoso? Se non sai che cosa comporta, provo a fare un paragone di vita comune...hai presente quando sei in spiaggia ed al rientro a casa devi farti una doccia perchè la sabbia è penetrata in ogni "anfratto": ecco...la stessa cosa succede ai dispositivi non adatti all'ambiente in cui si va ad operare.
Minuscoli granellini di sabbia entreranno da ogni porta ed ogni fessura, accumulandosi all'interno.

Non occorre che ti dica che cosa succede ad un dispositivo in queste condizioni, vero?


Comunque, torniamo all'argomento principale.

Spesso, ma non sempre, lo trovi in compagnia della classificazione MIL-STD.

La differenza tra i due:
  • le classificazioni IP non hanno origine militare o governativa

  • mentre gli standard militari "inglobano" anche la classificazione IP,  non avviene il contrario: cioè, se il dispositivo ha raggiunto uno standard militare significa che ha superato tutta una serie di test compresi quelli previsi dalla codifica IP, mentre non è vero il contrario... un dispositivo in possesso dei requisiti codificati dall'International Protection Code NON è detto che abbia anche i requisiti per ottendere uno standard militare.


Il primo numero indica il livello di protezione contro oggetti solidi come particelle di sabbia e polvere e va da 0 a 6 (dove 0 indica ovviamente nessuna protezione e 6 nel primo numero significherebbe una protezione totale contro le particelle di polvere):

IP 6x

0 — Nessuna protetezione all'ingresso di oggetti
1 (>50 mm) - Blocca l'ingresso di corpi solidi superiori a 50 mm di diametro
2 (>12.5 mm) - protetto dall'ingresso di corpi solidi di diametro superiore ai 12 mm
3 (>2.5 mm) - blocca l'ingresso di corpi solidi superiori a 2,5 mm di diametro
4 (>1 mm) - blocca l'ingresso di corpi solidi superiori a 1 mm di diametro
5 - l'ingresso della polvere non è totalmente bloccato, ma permette di avere una protezione tale da non interferire con il funzionamento del dispositivo
6 - Totalmente protetto dalla polvere


Il secondo numero indica il livello di protezione contro l'umidità e va da 0 ad 8:

IP x8

Anche in questo caso, un indice pari ad 8 indica che un dispositivo è protetto in immersione totale.


1 protetto contro la caduta verticale di gocce d'acqua

2 protetto contro le cadute di gocce d'acqua o pioggia con un'inclinazione di 15° dalla verticale

3 protetto contro le cadute di gocce d'acqua o pioggia con un'inclinazione di 60° dalla verticale

4 protetto contro gli spruzzi d'acqua da qualsiasi direzione

6 protetto contro i getti d'acqua

6K protetto contro i getti d'acqua ad alta pressione

7 protetto per le immersioni temporanee (fino a 1 metro)

8 protetto per le immersioni frequenti con profondià di 1 metro o più

9K protetto contro i getti d'acqua ad alta pressione ed alta temperatura (fino a 80°)

Credo che sia abbastanza chiaro che anche il grado IP sia un parametro che devi valutare attentamente per poter lavorare in serenità e con efficienza ovunque.

Per fare una scelta oculata...CONTATTACI subito! Tanto è gratis, per farti una chiacchierata con noi non devi firmare nulla e non prenderai nessun impegno.









Voto: 5.0/5
centralino attivo dal lunedì alla domenica
dalle ore 9.30 alle ore 19.00

chiamaci allo 040 899 2202

scrivi a info@extrematech.it

Extrematech è un marchio di
Northernstar Project s.r.l.
Via del Follatoio 12
34147 Trieste
P.IVA 01213070327
Privacy Policy
Torna ai contenuti